Analisi:Maschio Alfa Dominante

Da Wikisessualità.
Questa è la versione approvata di questa pagina, oltre ad essere la più recente.
Jump to navigation Jump to search
Questa pagina analizza tutti o alcuni punti del documento originale su tecniche-di-seduzione.it.
Documento originale Commento di Wikisessualità

Diventare un maschio alfa dominante. Come fare? E’ possibile sedurre più donne, imparare il come conquistare una ragazza semplicemente imparando delle tecniche? Beh si, è possibile. E il motivo è molto semplice: l’attrazione tra uomo e donna è un fatto naturale, i corpi maschili e femminili sono complementari, e la natura ha modellato il corpo femminile in modo da attirare l’attenzione dei maschi. Quindi, si capisce che se non stai seducendo alcuna donna, se non hai successo con le ragazze, oltre a non conoscere affatto le tecniche di seduzione, stai sicuramente commettendo degli errori clamorosi, che ai loro occhi ti classificano come maschio beta.

In questo paragrafo si tende a ridurre uomini e donne in due categorie separate, uniformi tra loro e dalle preferenze intrinsicamente dettate dalla Natura™. Sia le preferenze su chi ci piace, sia il modo in cui presentiamo noi stessi, sia quanto interesse sessuale proviamo effettivamente dipendono da persona a persona ed esistono su un continuum di numerose possibilità. Vedere anche Essenzialismo biologico.


In tanti sono convinti che essere un maschio alfa equivalga a essere alto, abbronzato, ben vestito, ricco e spiritoso. D’accordo, queste caratteristiche aiutano, ma aiutano non in quanto cause, ma come conseguenze. Un uomo che è ricco, spiritoso, ben vestito e bello è sicuramente un uomo che tiene a sé stesso. Tuttavia non sono queste le caratteristiche del maschio alfa. Molti maschi alpha attirano donne a grappoli, le conquistano senza problemi, conoscono i meccanismi della seduzione in modo innato pur non essendo alti, belli e ricchi.

Un minimo di cura di sé è necessaria (non solo per attrarre potenziali partner, ma anche per la propria vita di tutti i giorni), ma molti uomini hanno una visione gonfiata e stereotipica delle preferenze femminili (influenzata anche da film/media spesso scritti da uomini e per uomini). Vedere anche la vignetta Palestra: aspettative vs realtà. Allo stesso tempo, si minimizza l'importanza di questi stereotipi tipici e la necessità di "faticare/andare in palestra", potendo fare affidamento al libro dell'autore.


Come diventare un maschio alfa dominante[modifica]

Per diventare un maschio alfa dominante non è necessario solo conoscere i tratti del suo comportamento, ma anche evitare gli errori e i comportamenti, gli atteggiamenti che portano le donne a classificarti come maschio beta e quindi a farti cadere nella zona amicizia (friend zone).

Si denigra il concetto di uomo non-alfa/non-assertivo/emotivo/sensibile, come se queste cose fossero per un uomo implicitamente negative. Si denigra anche il concetto che un'amicizia tra un uomo e una donna, vedendola come un fallimento da parte dell'uomo. Ci sono poi errori da evitare, ma questi hanno più a che altro a che fare con l'essere creepy e non rispettare un no più o meno esplicito. Vedere Interagire con le donne.


Le migliori risorse per diventare maschio alfa dominante[modifica]

Considerata la vera bibbia del maschio alfa. Contiene tutti i segreti per diventare dominante; provato realmente e funziona. [Link per acquistare il libro]

L'oste ha detto che il vino è buono!


Caratteristiche del maschio beta in friendzone[modifica]

I tratti caratteristici del maschio beta, classici del ragazzo che si chiede “sono stato friendzonato”, sono:

Maschi che denunciano il loro stato remissivo e supino con un linguaggio del corpo debole, che dimostra tutta la loro incapacità. Spesso non si accorgono di mantenere pose remissive, che comunicano il loro stato d’animo e rivelano lo status sociale o psicologico. Una ricercatrice americana ha teorizzato, in modo molto brillante, che il linguaggio del corpo che teniamo è frutto della nostra proiezione nella mente degli altri. Cioè riflette ciò che noi pensiamo la gente pensi di noi. E quindi un maschio beta è definitivamente un perdente che spesso tiene il corpo raccolto, non aperto. Le spalle strette, le braccia spesso in conserte o incrociate, pone oggetti davanti a sé, si siede sul bordo della sedia, ha un’espressione tirata e nervosa, sorride praticamente sempre dimostrandosi troppo amichevole, è incapace di tenere il contatto visivo e di guardare negli occhi una donna. Cammina spesso a testa bassa e in fretta, facendo finta di avere chissà quali cose da fare, mentre vorrebbe tornare rapidamente nella sua zona di conforto (casa, lavoro).

Forzarsi in un ruolo che non ci appartiene per fare il pavone può essere stressante e anche un po' awkward e controproducente, perché mostra un'immagine di noi stessi che non siamo. Inoltre questo paragrafo tende a ignorare il fatto che a uomini con indoli diverse fra loro corrispondono spesso anche donne con indole diversa fra loro, quindi non è detto che tutti gli incontri con l'altro sesso debbano avvenire in luoghi dove occorre avere delle social/conversational skill "elevate" (bar, discoteche…), ma possono avvenire tutti i giorni con persone anche altrettanto introverse.


Maschi che si comportano da femminucce e hanno l’incapacità di assumersi rischi e prendersi responsabilità. Sono maschi che non hanno nulla a che vedere col modello di maschio alfa dominante che sa come conquistare le donne. Un maschio beta che ha l’abitudine di cadere in zona amicizia e innamorarsi di qualsiasi donna si dimostri appena simpatica, è percepito come noioso. Non conquista mai nessuna, è sempre amico di tutti, non fa mai qualcosa che comporti dei rischi, ha paura, teme a commettere errori. Passa praticamente la sua vita a sognare di fare qualcosa che non realizzerà mai, perché non ha il coraggio di intraprendere e buttarsi.

Questo sottointende la femminilità come intrinsecamente negativa (vedere il termine femminuccia per descrivere delle caratteristiche "negative" della personalità). Vedere anche Mascolinità tossica e Interagire con le donne.

Un altro fatto curioso è che mentre esiste un'ampia varietà di uomini gay, dal maschio peloso e forzuto a twink, effemminati e hipster, dall'uomo etero ci si aspetta sempre lo stesso set di caratteristiche preconfezionate. Questo del resto crea un grande vuoto per le donne che preferiscono questi ultimi tipi di persone.


Maschi senza alcuna capacità di leadership, che sovente fanno fare ad altri e si fanno guidare da chiunque.

Non si può avere una società solo di leader assertivi, tutti i ruoli sono fondamentali, e uno non è intrinsecamente migliore di un altro, così come non è detto che l'intero genere femminile ne preferisca uno su tutti.


I maschi beta tipicamente cercano l’approvazione delle altre persone, in modo deleterio delle donne. Sono tipici questi atteggiamenti, io riconosco un maschio beta dal modo in cui si pone all’interno di un gruppo. Il maschio beta spera sempre ardentemente di attirare l’attenzione delle ragazze, la conferma. Per questo motivo non si avventura troppo in pensieri forti e anche il linguaggio del corpo lo dimostra: finisce per chiedere sempre se qualcuno è d’accordo, tenta sempre di far ridere, gira immediatamente il capo quando qualcuno chiede la sua attenzione, dimostrandosi troppo disponibile.

Curiosamente questa è una versione "poco riuscita" di un wanna-be-maschio-alfa, una snaturazione di quello che si è veramente (vale a dire, un ragazzo tranquillo/carino/amichevole).


Appaiono incredibilmente disperati, frettolosi e guardano le donne in modo abbastanza equivoco, senza guardarle negli occhi, ma nelle parti intime.

La soluzione all'essere awkward non è sicuramente forzarsi nel ruolo opposto ma capire cosa è appropriato o non fare con le donne, e che segnali si ricevono.


Mancano di fiducia nei propri mezzi e appaiono sempre dubbiosi, poco positivi, hanno una visione negativa delle cose e spesso si affidano a fortuna, preghiere, invocazioni a santi e santerelli che una mente razionale dovrebbe capire che non esistono. Soprattutto pensano che la ragazza che vogliono scopare ad un tratto impazzisca e agisca come se fosse una scena di un film per adulti. In generale un maschio beta è incline alla masturbazione, a vedere la ragazza che gli piace, a immaginarla in scene molto spinte oppure romantiche, ma mai fare nulla per uscirci insieme.

Essere dubbiosi e incerti può essere a volte un problema, ma l'opposto, in cui si appare come dei palloni gonfiati (e a volte presuntuosi), è spesso peggio della situazione iniziale. Le donne non sono così stupide da non vedere attraverso una maschera del genere, e generalmente viene apprezzato di più un approccio timido e onesto rispetto alla stronzaggine adottata palesemente per impressionare.

Riguardo la parte sulla masturbazione:

  • Presuppone che masturbarsi sia una cosa da beta e che sia soltanto un ripiego per quando non si riesce ad ottenere sesso, mentre è invece una cosa salutare e fattibile anche da persone che hanno già una vita sessuale attiva.
  • Implica che sia un attività fatta solo da uomini in quanto bestie assatanate, mentre le donne siano pure/sante o con un ruolo indifferente riguardo al sesso.


E ora scopri le caratteristiche di un vero uomo che non si autocommisera e sa come fare per conquistare le ragazze. SCOPRI COME DIVENTARE MASCHIO ALFA E SEDUCILE.

E ora scopri questa offerta imperdibile, solo per le prime 50 telefonate. Un set di pentole e coltelli al piccolissimo prezzo che vedete in sovrimpressione!


Voci correlate[modifica]