Analisi:Ragioni adeguate per dire no al ddl Cirinnà

Da Wikisessualità.
Questa è la versione approvata di questa pagina, oltre ad essere la più recente.
Jump to navigation Jump to search
Questa pagina analizza tutti o alcuni punti del documento originale su Il Foglio.
Documento originale Commento di Wikisessualità

l’ordinamento già riconosce in modo ampio diritti individuali ai componenti di una unione omosessuale. Il ddl in questione, pur denominandosi delle unioni civili, in realtà non fa emergere in modo organico diritti ciò esistenti,

Ai componenti, non alla coppia in sé. Perché invece alle coppie etero sì?


ma individua un regime identico a quello del matrimonio.

Ci sono molte somiglianze (tranne come ben noto adozione di figli esterni come per gli etero). Fossero anche identiche nei diritti/doveri e diverse solo nel nome "Matrimonio®", non si vede perché questa parola (che non è di proprietà della Chiesa Cattolica) non debba essere usata.


Questa sovrapposizione contrasta con la Costituzione, che tratta in modo specifico la famiglia come società naturale fondata sul matrimonio, distinguendola dalle altre formazioni sociali;

La costituzione parla genericamente di famiglia, senza usare riferimenti a uomo o donna. Se anche lo fosse o potesse essere interpretata tale, si ricorda che la costituzione non è una Sacra Bibbia Immutabile. Si può cambiare e migliorare.


la crescita di un minore all’interno di una coppia omosessuale viene fatta equivalere a quella in una coppia eterosessuale, e il bambino è privato dal legislatore della varietà delle figure educative derivanti dal sesso diverso dei genitori;

Dati e ricerche mostrano il contrario. Vedere Omofobia § Ma un bambino ha bisogno di una mamma e un papà. Perché studi scientifici, con dati statisticamente significativi, controllati rispetto a fattori esterni (condizioni socioeconomiche ecc), sottoposti a peer review, e metaanalisi su molti studi differenti, sono meglio di intuizioni di pancia.


dall'approvazione del ddl si perviene alla maternità surrogata: se il regime della convivenza è parificato a quello coniugale, dal primo non resterebbe fuori qualcosa che caratterizza il secondo

Vedere Fallacia del piano inclinato (es. sposarsi tra uomini porterà allo sposarsi con cani e gatti).

Non essere riconosciuti entrambi come genitori evidentemente non ferma le lesbiche dall'avere figli. Rifiutare diritti alla coppia e al bambino solo perché "più coppie decideranno di farlo perché sanno che saranno tutelate" è un ragionamento difficile da giustificare.

Riguardo la GPA in sé, ovviamente si vuole evitare che povere donne dal terzo mondo lo facciano perché si trovano in difficoltà economiche.

Ma questo va distinto da chi lo vuole serenamente fare perché le fa piacere aiutare due persone perché loro non possono da soli.

Questo va anche in contrasto con il concetto femminista di indipendenza e scelta per quanto riguarda l'utilizzo del proprio corpo.


Voci correlate[modifica]