Androcentrismo

Da Wikisessualità.

L'androcentrismo è il privilegiare i tratti maschili o associati al maschile su quelli femminili o associati al femminile, indipendentemente dal genere della persona con questi tratti.

Esempi di androcentrismo possono includere:

  • L'aspettativa che i ragazzi e gli uomini non si riconoscano in personaggi femminili in libri, film, fumetti, serie TV, e altre forme di intrattenimento, mentre si assume che storie centrate attorno al maschile nell'intrattenimento siano riconoscibili da parte di tutti.
  • Disgusto per il colore rosa, indossato o apprezzato da qualcuno.
  • Sterzare donne giovani verso hobby "maschili" o attivamente via da hobby "femminili"
  • Lo "sguardo maschile" come predefinito in fumetti e film.
  • Usare lui e grammatica maschile quando si parla in maniera generica.
  • Raggruppare le donne come qualcosa di non-predefinito (Ad esempio, gli uomini competono nei tornei di scacchi, mentre le donne competono nei di scacchi per donne.)

Nota: le critiche all'androcentrismo non richiedono che le donne abbiamo tratti o presentazione femminili, semplicemente che le donne e le altre persone che hanno questi tratti non dovrebbero essere discriminati o considerati da meno.

L'assegnazione e il rinforzamento di tratti da parte della società nelle categorie maschile e femminile è un punto cardine nel mantenere il binario di genere e relativi stereotipi, che danneggiano sia le donne che gli uomini.

Risorse esterne[modifica]

Voci correlate[modifica]


I contenuti di questo articolo sono tratti, del tutto o in parte, da Geek Feminism.