Androginia, non-binarietà e transgenderismo

Da Wikisessualità.
Una bandiera con lavanda in cima, bianco in mezzo e verde scuro in fondo.
Bandiera genderqueer

Da completare: Questa pagina va pesantemente ristrutturata. Vorrei che fosse comprensibile e immedesimabile per Mario Medio. Argomenti di interesse specifico per persone transgender/genderqueer/in dubbio sono ora state spostate in Transgenderismo (in depth).

Certe persone non sono troppo entusiaste di esprimere mascolinità o femminilità classiche.

Ci sono varie sfumature, "transgender" è un umbrella term, anche per chi non transiziona nel senso classico del termine o non si definisce come del sesso opposto con cui è nato/a.

Molti maschi preferiscono lasciarsi crescere i capelli lunghi. Alcune femmine preferiscono tenerli corti, e magari indossare un abbigliamento più da uomo.

Immaginate dei cursori che si spostano su varie sfumature di tratti "tipicamente mascolini" e "tipicamente femminili". Salvo incredibili coincidenze, ben pochi di noi hanno tutti i cursori al massimo a sinistra, o tutti i cursori al massimo a destra.

Tanti dei vari possibili modi di rappresentare/vivere il proprio essere uomini o donne

Sfumature[modifica]

Ci sono varie sfumature, spesso almeno parzialmente sovrapposte:

  • Persone che stanno effettivamente seguendo la terapia di sostituzione ormonale.
  • Drag queen, drag king: chi si veste in maniera artistica per intrattenimento, o per vivere un momento come un altra persona.
  • Persone che preferiscono mantenere un look un po' androgino, o hanno una personalità tale (genderqueer).
  • Persone che si vestono con abiti del sesso opposto, perché è il loro desiderio profondo di essere donne o essere più femminili, ma non se la sentono di transizionare.
  • Persone che si vestono con abiti del sesso opposto, tanto così per divertimento.
  • Persone che non si piacciono e vivono comunque la loro vita secondo i ben stabiliti canoni che la società si aspetta da una persona del "loro" genere.
  • Persone che non si conformano ai ruoli o alle aspettative generalmente accettate dalla società). Da completare: immagine lady oscar

Identità di genere e presentazione di genere[modifica]

Identità e presentazione di genere possono essere cose differenti:

  • L'identità di genere (che può essere diversa dal sesso biologico) è il genere a cui una persona sente di appartenere, in cui si riconosce di più.
  • La presentazione (o espressione) di genere sono i modi di vestire e di comportarsi di una persona.

Esempio:

  • Una ragazza dai modi o un po' maschili ovviamente continuerà a farsi chiamare donna, pur non essendo la tipica damigella gentile e femminile.
  • Un* sua coetane* del tutto simile, sempre biologicamente femmina, può però vedersi più come genderqueer, o anche provare piacere quando un passante ignaro vi si riferisce al maschile (se si riconosce più nel genere maschile).

Nel caso di persone genderqueer, a volte ci può essere un pronome/genere grammaticale che preferiscono usare, altre volte sono indifferenti, oppure si può usare il "Loro" singolare (italianizzazione del They singolare[wp]): "Hai per caso visto Andrea? Avevo detto loro che sarei venuto anch'io."

Se l'identità di genere è perfettamente allineata al sesso biologico, ma alcuni aspetti di stile/presentazione non corrispondono a quelli "standard" per il proprio genere (es. un ragazzo con i capelli lunghi), ha più senso parlare di persona non-gender-conforme, più che di genderqueer/transgender. Ma visto che si tratta solo di etichette, il modo in cui ci si definisce può variare nel tempo (vedere questo esempio sulle pizze ortolane e capricciose).

Una bandiera con strisce orizzontali azzurra, rosa, bianca, rosa azzurra.
Bandiera transgender

Transgender vs transessuale[modifica]

Trans umbrella.jpg

Transgender è un termine generico che indica tutte le persone con identità o espressione di genere diverse da quelle tipiche del tuo sesso di nascita. Include persone non-binary, persone in terapia ormonale, drag queen/king, crossdresser ecc.[1][2][3] Transessuale indica una persona transgender, binaria, e sotto HRT e SRS. È un termine in disuso/arcaico, e talvolta considerato offensivo.

Non è la stessa cosa di essere gay?[modifica]

No, l'orientamento sessuale è "chi ci piace", l'identità di genere su "chi ci piace essere". La stragrande maggioranza delle persone gay sono perfettamente a loro agio con l'avere un corpo maschile, e non lo cambierebbero con uno femminile. E no, non è un modo per "raggirare" la propria omosessualità. Soprattutto quando le persone transgender sono più stigmatizzate di quelle gay. Curiosamente, Tailandia e Iran sono i primi paesi per cambi di sesso. Qui l'omosessualità è o illegale, o fortemente stigmatizzata, ma la transessualità non lo è, spingendo l'ago della bilancia dall'altra parte, quando la propria identità di genere non è particolarmente ferma su uno dei due binari.

Domande frequenti[modifica]

Sono geneticamente maschio e attratto dalle donne, posso essere transgender?[modifica]

Sì, certo. Molte donne MtF sono lesbiche. Molte di queste possono avere temuto di sentirsi dire di "essere solo degli uomini etero". Orientamento sessuale e identità/espressione di genere sono cose separate. Come esistono uomini cisgender etero, gay e bi; e donne transgender etero, lesbiche e bi; esistono uomini transgender etero, gay e bi; e donne transgender etero, lesbiche e bi.

Le donne trans non-op mi piacciono, sono gay?[modifica]

L'orientamento sessuale è un modo per riassumere in una parola che tipo di tratti ci attraggono in un altro umano (corpo, forme, capelli, genitali, lineamenti, muscolatura, distribuzione adiposa). Per alcune persone tratti diversi possono essere più o meno importanti, o anche insoliti rispetto all'idea genericamente accettata (es. uomini attratti da donne atletiche/allenate o con poco seno, o donne attratte da uomini femminili o con i capelli lunghi).

A seconda di come riassumeresti il tutto, potresti definirti etero, bisessuale (che non implica necessariamente un 50-50 esatto, ma anche un 10-90 o 90-10), o termini più hipster/non-mainstream come androgynousexual o enbian, per chi è attratto dall'androginia/ragazzi femminili/ragazze mascoline eccetera.

Ma per piacere, non essere un tranny chaser.

Sono transgender/genderqueer?[modifica]

Qui c'è un utile thought experiment (sostituite donna con uomo se siete donne):

Ti trovi di fronte ad un pulsante, che se premuto, ti trasforma istantaneamente in una donna, senza il minimo indizio che non sei sempre stata così. Tutte le persone che ti hanno mai conosciuto si ricorderanno di te come sempre stata donna. Premeresti questo pulsante? Saresti tentato/a dal premerlo?

Per molte persone transgender la risposta è sì. Il resto si tratta di farsi coraggio e sistemare eventuali dubbi e paure.

Vedere anche Possibili punti sulla propria disforia di genere/transgenderismo.

Non so come la prenderà la mia ragazza/ragazzo[modifica]

Da completare

Non so come la prenderanno i miei[modifica]

Da completare

Non so come la prenderanno i miei amici[modifica]

Da completare

Non so come la prenderanno al lavoro[modifica]

Da completare

Da completare: importare i topic rimanenti dei due blogpost[modifica]

Risorse esterne[modifica]

Voci correlate[modifica]

Riferimenti[modifica]

  1. {{#invoke:citation/CS1|citation |CitationClass=book }}
  2. {{#invoke:citation/CS1|citation |CitationClass=book }}
  3. {{#invoke:citation/CS1|citation |CitationClass=book }}