Automedicazione transgender

Da Wikisessualità.
Jump to navigation Jump to search

Per via del gatekeeping di certo personale medico, o della difficoltà nel trovare psicologi/psichiatri ed endocrinologi che si occupano di tematiche transgender, alcune persone transgender iniziano la transizione senza una prescrizione ufficiale, ordinando i farmaci online sul gray market (es. su farmacie online che richiedono solo un'autocertificazione o con simili disclaimer).

Per riduzione del danno, molti endocrinologi assistono comunque le persone transgender in automedicazione.

Consenso informato[modifica]

La necessità di automedicazione è fortemente ridotta nei paesi o strutture sanitarie che supportano un modello di consenso informato. Questo modello è tipicamente supportato dal protocollo internazionale WPATH, ma non da quello italiano ONIG.

Difficoltà per FtM[modifica]

A differenza dell'estradiolo (per MtF), il testosterone (FtM) è una sostanza controllata, e questo può rendere più difficile iniziare l'automedicazione nel caso degli uomini trans.

Voci correlate[modifica]

Risorse esterne[modifica]