Etichetta

Da Wikisessualità.

Un'etichetta è un modo riassuntivo di descrivere una persona o un particolare tratto della sua personalità. Una serie di etichette è presente sul glossario.

Aspetti negativi[modifica]

A certe persone LGBT non piace etichettarsi, per questo alcune di queste possono etichettarsi come queer (che scherzi a parte, è un nome generico e non implica né un particolare orientamento sessuale né una particolare identità di genere).

Aspetti positivi[modifica]

Un aspetto positivo è che permettono di descrivere (seppur in maniera più o meno approssimata), un tratto di una persona. Ovviamente, non possono dipingere tutte le varie sfumature, ma così come chiamiamo "blu" una marea di colori diversi, non significa che l'etichetta "blu" sia inutile.

Inoltre, nel caso di persone LGBT, è importante dare visibilità al proprio orientamento sessuale/identità di genere per contribuire a smantellare questa idea secondo cui una persona è di default eterosessuale e cisgender, e anche per fare rendere conto alle persone che "i froci" sono i loro stessi colleghi di ufficio, familiari, amici, e non solo "quelle persone eccentriche di cui parla il TG". Vedere anche Coming out.

Voci correlate[modifica]