Omofobia

Da Wikisessualità.

L'omofobia è la paura irrazionale o l'odio dell'omosessualità, delle persone non-eterosessuali, o qualunque cosa e chiunque che devia dall'approccio eterosessuale strettamente normativo nell'approccio alla sessualità e all'identità sessuale.

L'omofobia è comune sia nel mondo sviluppato che in quello in via di sviluppo. Esempi includono la proibizione del matrimonio per le persone gay di sposarci o di adottare figli, ai crimini di odio contro persone gay, ai testi pieni di odio e violenza di alcuni reggaeisti giamaicani[rw] (ad esempio Buju Banton), e ai codici penali di molte nazioni africane e medioorientali. 77 paesi hanno attualmente leggi contro l'attività omosessuale, in sette di quest, si può applicare la pena capitale.[1]

"L'omofobia... era definita come una risposta emotiva e affettiva, di paura, ansietà, rabbia, sconforto, e avversione che un individuo prova nell'interagire con individui gay, che possono o possono non includere una componente cognitiva."[2]

Da completare: Rimuovere la prima persona

Esempi comuni[modifica]

Ma non è naturale essere gay[modifica]

Questa non solo è una fallacia di appello alla natura (naturale = buono, non naturale = cattivo, con la stessa logica, adulterio, infanticidio, cannibalismo, nudità sono tutte cose "naturali" e quindi accettabili, mentre giocare a scacchi, dormire su un letto, indossare vestiti e cuocere la carne sono "innaturali" e quindi inaccettabili, ma pochi omofobi si preoccupano di vietare queste ultime cose).

Inoltre, anche se seguisse logicamente che ciò che non è naturale è cattivo, in effetti l'omosessualità esiste in natura; i biologi hanno documentato estensivamente comportamento omosessuale di oltre 500 specie animali e osservato la sua presenza in 1500 specie.[3][4] I bonobo[wp], ad esempio, sono conosciuti per concedersi a quasi qualunque "perversione" che l'umanità ha mai pensato — e forse alcune a cui non abbiamo ancora pensato. I mammiferi non sono nemmeno gli unici tipi di animali da farlo.[5]

Una possibile spiegazione è che contribuisce a diminuire l'aggressività complessiva di un branco. Non è la guerra se non c'è un perfetto match maschi:femmine.

Ma è una perversione[modifica]

Questa è semplicemente una variazione, con un po' di bigottismo aggiunto, dell'argomentazione "È innaturale". Implica che essere gay sia un disordine mentale o una disabilità anche se non esiste alcuna prova che faccia pensare a questo. Definire l'omosessualità come una disabilità è una classica fallacia di argomentazione per definizione. Ma la definizione di disabilità non include la sessualità o il genere. Essere LGBTQ+ non impatta in alcun modo la propria abilita di funzionare come esseri umani in sé. In aggiunta, tracciare un parallelo tra sessualità e disabilità è una preoccupante falsa equivalenza, soprattutto perché assume che neanche le persone disabili meritino rispetto ed empatia[rw]. E no, le imbarazzanti parole del catechismo cattolico non contano.

Nel frattempo, alcuni fondamentalisti arrivano a dire che l'omosessualità sia creazione del diavolo.

Il Man and Superman di George Bernard Shaw contiene una frase interessante: "La castità è la più innaturale delle perversioni."

Ma è contro il Disegno di Dio[modifica]

Prima di discutere di questo punto: Perché gli infedeli/miscredenti devono dare peso al tuo[rw] Dio? Perché poi occorre seguire/non seguire il doppio standard della libertà di religione (o assenza di tale)?

I cristiani conservatori affermano che Dio condanna l'omosessualità, ma Gesù non ha mai menzionato l'argomento, evidentemente non era in cima alla sua lista di priorità di cose da fare o da non fare (anche se ha condannato fortemente l'ipocrisia di quelli che usano il la loro autorità temporale o religiosa per opprimere gli altri e arricchirsi). Anche se questa argomentazione può essere rilevante per alcuni credenti[rw], non ha alcuna rilevanza per le persone che leggono le Scritture in maniera più accomodante, o semplicemente non credono.

È interessante come le critiche religiose più forti sull'omosessualità (almeno nei paesi occidentali) provengono solitamente dai cristiani, ma Gesù stesso non sembra mai aver detto nulla al riguardo. Le condanne bibliche dell'omosessualità provengono dal Vecchio Testamento (soprattutto il Levitico[wp]) e più tardi da apostoli come San Paolo.

Ma è disgustosa[modifica]

Questo è semplicemente un giudizio che non ha peso fuori dalla mente della persona che la esprime. Molte persone considerano che le immagini del sesso eterosessuale, ad esempio persone di sesso opposto in posizione missionaria per il solo scopo della procreazione, sono anche disgustose. Ma probabilmente per Dio le lesbiche vanno bene. Non c'è menzione sull'omosessualità femminile nella Bibbia. Alcuni fondamentalisti comunque, affermerebbero che la Lettera ai Romani 1:26 è una condanna del lesbianismo, ma le fondamenta di questa affermazioni sono ben poco solide, visto che il contesto dell'intero passaggio sembra essere più una condanna delle prostitute in luoghi sacri, che non delle lesbiche.[6]

Ma vedere due uomini in strada che si baciano mi fa schifo[modifica]

Con la stessa logica potremmo anche voler evitare che a baciarsi siano una coppia di ciccioni, o di persone con una carnagione che non ci va a genio.

Ma le lesbiche non esistono, vogliono solo fare arrapare gli uomini[modifica]

Alcune donne possono essere bisessuali, oppure limitamente attratte da altre donne. L'idea che le lesbiche esistano per appagare (mentalmente, manualmente o di persona) le fantasie degli uomini etero è presuntuosa e androcentrica.

Due cose che le lesbiche sono arcistufe di sentirsi dire:

Ma ti va di fare una cosa a tre?[modifica]

Da completare

Ma è perché non hai ancora provato con un Vero Uomo™ come me[modifica]

Da completare

Ma il matrimonio ha una definizione tradizionale e antica[modifica]

Vedere anche: Matrimonio egualitario

Gli omofobi affermano che il matrimonio è una istituzione antica, chiaramente definita come l'unione di un uomo e una donna. Ignorano il fatto che i cristiani e le altre comunità hanno condonato la poligamia, obbligato matrimoni[7] e matrimoni infantili, e in alcuni casi bandito matrimoni interraziali[8] o interreligiosi.[9]

Molti affermazioni conservative affermano che le relazioni sessuali fuori dal matrimonio sono peccaminose. Per cui se il matrimonio dello stesso sesso non è consentito, tutte le attività sessuali tra persone dello stesso sesso sono peccaminose, per definizione.

Gli omofobi possono dire che il matrimonio gay rovinerebbe la santità del matrimonio etero, senza spiegare come questo avverrebbe. Alcuni usano delle varie spiegazioni non sequitur rispetto al perché questo svalutereve il loro matrimonio. Ad esempio, "Se riconosciamo il denaro contraffatto, svalutiamo quello vero. Quindi, se riconosciamo il matrimonio egualitario, quello tradizionale viene svalutato."

Le persone etero hanno esse stesse ammorbidito il matrimonio etero da sé, consentendo il divorzio, le coppie di fatto e la de-decriminalizzazione dell'adulterio. E molti anni dopo, quando dei gay o delle lesbiche si vogliono sposare, questi vengono incolpati per la rovina del matrimonio.

Ma l'omosessualità potrebbe incoraggiare altre perversioni[modifica]

Gli omofobi possono sostenere che l'accettazione dell'omosessualità può essere una porta all'accettazione della pedofilia, zoofilia, incesto o altre perversioni, allo stesso modo in cui l'accettazione del tè verde è una porta all'accettazione dell'eroina. Questa è un argomentazione fallacie del piano inclinato; in altre parole, una cavolata. Nel passato, In the past, la pederastia era una forma di omosessualità nella cultura occidentale, soprattutto in Grecia e a Roma[10][11] ma le comunità gay di oggi sono completamente estranee a quelle dei tempi antichi, e schiacciantemente condanna la pederastia e altri atti del genere. Perché è contro natura Perché è sbagliato™ Perché un/una bambino/a o ragazzino/a non può dare un consenso informato, ed è manipolabile/malleabile.

Ma non transgender no però[modifica]

Vedere Transfobia, orientamento sessuale e identità di genere sono cose su due assi differenti.

Ma è una scelta[modifica]

Gli omofobi affermano spesso che quelli che vivono lo "stile di vita gay" hanno semplicemente scelto di essere gay.

Potrebbe essere corretto per un qualunque individuo che usa questo argomento, ma solo se è bisessuale. La maggior parte delle persone sono attratte principalmente da o uomini o donne, e possono effettuare poche scelte, se proprio ce ne sono in materia. Le persone bisessuali però, possono scegliere di agire rispetto alla loro attrazione sul sesso opposto e ignorarla, o ignorare la loro attrazione allo stesso sesso. Ma questo non rende una persona bisessuale eterosessuale.

È anche curioso e raramente discusso il perché questo debba mai essere rilevante; non è che le società bandiscono i comportamenti per il semplice fatto di essere scelte anziché preferenze innate e inflessibili, qualunque cosa possa essere detta rispetto ad universo apparentemente deterministico[rw]. Seguendo ciecamente la propria ironia, le stesse persone che attaccano i gay con la non-argomentazione dell'omosessualità come "scelta" e quindi sbagliata (…implicando che sarebbe OK se non lo fosse, come la maggior parte degli inizi scientifici suggeriscono?) sono spesso molto compiuaciute nel tentativo di infliggere uno stile di vita religioso basato sulla scelta su chiunque si mette fermo ad ascoltare i loro deliri, e nessuno gira il tuo interruttore gay per mostrarci quando facile è cambiare le preferenze di attrazione.

Ma le infezioni sessualmente trasmesse[modifica]

Gli uomini che fanno sesso con uomini sono proni ad alcune malattie sessualmente trasmissibili, di cui una ben nota è l'HIV. Alcuni di essi hanno trasmesso queste infezioni a partner eterosessuali.

Le MST sono appunto un problema di salute pubblica. Comunque, la maggior parte delle persone gay non sono infette. E la maggior parte sanno come proteggersi. Così come le persone etero. Non è un problema unico all'omosessualità. Inoltre, ci sono MST esclusive, o più comuni, nelle relazioni etero, come l'human papillomavirus.

Se uno dovesse credere a Warren J. Blumenthal, gli omofobi conservatori potrebbero anche stare per spararsi ai piedi: "Il bias anti-gay causa giovani persone a svolgere attività sessuale prima, per dimostrare di essere etero. Il bias anti-gay ha contribuito significativamente allo spargersi dell'epidemia di AIDS. Il bias anti-gay blocca la possibilità delle scuole di creare programmi di educazione sessuale onesti ed efficaci, che salverebbero le vite di questi ragazzini e preverrebbero le MST."[12]

Ma il denaro pubblico per servizi LGBT[modifica]

Alcuni governi finanziano festival LGBT, educazione LGBT per impiegati governativi, preservativi, pensioni di reversibilità e detrazioni fiscali per matrimoni gay, e altri servizi per le minoranze sessuali.

Beh, le spese governative possono essere sempre soggette a dibattito, ma queste spese non rendono in alcun modo l'omosessualità in sé un problema; se le persone gay avessero i loro diritti, alcuni di questi servizi non sarebbero necessari. Inoltre, non ci sono economie "gay" e "etero" separate: entrambe fanno parte di una cosa più grande generalmente conosciuta come "l'economia". I governi e le agenzie delle entrate non assumono persone per assicurarsi che le tasse pagate dagli eterosessuali vadano solo a programmi dedicati alle minoranze sessuali, per cui non è sicuramente una questione di denaro "etero" che va alle persone gay.

E se ci preoccupassimo solo del costo per le casse dello stato, non faremmo processi a persone gay, e non le manderemmo in prigione con vitto e alloggio gratuito.

L'opposizione al finanziamento dei servizi LGBT può essere un punto di vista ipocrita quando si considera che le proprie tasse finiscono con il finanziare anche le stesse scuole e istituti per l'infanzia che finanziano i gay con le loro tasse, per sostenere i bambini frutto della (ben più comune) procreazione eterosessuale.

Ma ci sono differenze fondamentali tra maschi e femmine[modifica]

Né l'orientamento sessuale, né la quantità e il tipo di questa attrazione, né il sesso biologico, né la propria identità ed espressione di genere sono cose strettamente binarie e dettate da qualche legge fondamentale dell'universo[wp]. Esistono tutte su un continuum, e ogni persona ha le sue peculiarità e differenze rispetto a Uomo Medio™ e Donna Media™.

Vedere anche Genere e sesso per informazioni su come queste cose variano e come sono influenzate dalla nostra biologia.

Ma gli omosessuali sono promiscui[modifica]

Primo, anche se questo fosse universalmente vero e dimostrabile con solide prove, questo non significherebbe nulla. La promiscuità non è un vizio in sé, a meno che non sei una persona religiosa che vuole obbligare tutti quanti ad essere miserabile come te.

Secondo, mentre alcune community gay fanno spesso sesso così alla leggera, anche alcune community etero lo fanno. Nel frattempo, molte persone gay preferiscono vivere lunghe relazioni monogame. Tutte le persone, di tutti gli orientamenti sessuali, hanno gusti differenti. Vedere anche Poliamoria.

Ma il sesso anale…[modifica]

Molte battute e argomentazioni omofobe si centrano attorno al sesso anale, prendendo la lettura che sia un atto spregevole e implicando che I Gay vi siano ossessionati. Il sesso anale maschio-con-maschio sembra importare di più agli omofobi che non gli uomini gay in sé. Ci sono alcune problematiche di salute sulla penetrazione anale-penile, ma queste si applicano anche al divertimento anale maschio-su-femmina, che è popolare tra alcuni giovani cristiani[rw] per il fatto di "mantenere la verginità" e solitamente non condannato allo stesso modo. Inoltre alcuni uomini gay non fanno comunque sesso anale. Inoltre, grazie all'invenzione di quel fenomenale pezzo di tecnologia chiamato lo "strap-on," il sesso anale femmina-su-maschio è anche possibile e molte persone vi si concedono regolarmente.

Ma ricervelo no però[modifica]

Alcune persone sono preoccupate sul fatto che questo possa mettere in dubbio la loro Mascolinità™. Oltre al bere drink zuccherati, mostrare emozioni diverse dalla rabbia, o non sapere qualcosa.

Ma il gay pride è indecoroso[modifica]

Il punto principale è comunicare che le persone LGBT, che è passato il tempo in cui occorre nascondersi o vergognarsi di chi si è, e che la sessualità non è un argomento di cui parlare con imbarazzo e sensi di colpa, indipendentemente dal fatto che sia o non sia a soli scopi riproduttivi o che sia o non sia benedetta e approvata da un uomo in tunica che pronuncia frasi in tono solenne. Anche da dentro il movimento LGBT ci sono puritani che criticano l'immodestia del gay pride. Vedere Politica della rispettabilità.

Ma non gli effemminati[modifica]

Da completare: mascolinità tossica, identità/espressione di genere, mascolinità > femminilità, anche dentro LGBT

Ma un bambino ha bisogno di una mamma e un papà[modifica]

I bambini cresciuti da coppie dello stesso sesso non mostrano problemi o difficoltà di crescita diversi da quelli delle coppie etero, e non sono gay con più frequenza di quelli cresciute da coppie etero.[13][14][15] Vedere anche LGBT parenting[wp] su Wikipedia.

Di nuovo, bisognerebbe guardare i dati invece di fare affidamento su "tradizione" e "buon senso cristiano".

Un bambino ha poi molte opportunità per trovare modelli di ruolo, e questi modelli non devono necessariamente essere i custodi legali del bambino. I bambini dei genitori che lavorano a tempo pieni passano più tempo a scuola e con una babysitter che non con i genitori. Occorre anche notare che, mentre insistono come un maschio e una femmina siano vitali per lo sviluppo di un bambino, raramente hanno problemi con i genitori single[wp].

Ma le persone che vanno al gay pride no però[modifica]

Dovremmo impedire anche alle varie miss maglietta bagnata di crescere dei figli. Sarebbero sicuramente delle pessime madri.

Ma non dovrebbero guarire?[modifica]

Le varie "terapie riparative" sono categorizzate come pseudoscienza[16][17][18][19], nel senso che alla prova dei fatti, sono inefficaci. In molti stati sono state bandite, ma c'è sempre qualche genitore che spera di poter "riparare" il proprio figlio facendolo diventare "un vero uomo" come dio vuole.

Ma i bambini[modifica]

Alcuni conservatori possono urlare "Qualcuno non vuole pensare ai bambini?" e difendere la norma di famiglia nucleare eterosessuale. Ovviamente, alcuni bambini hanno genitori dello stesso sesso, e ricerca credibile[20] non sembra trovare alcuna differenza tra loro e i bambini cresciuti da genitori di sesso opposto. Ironicamente, le politiche omofobe sul bando del matrimonio dello stesso diminuiscono la capacità dei genitori dello stesso sesso di formare relazioni famiglie ben stabili, danneggiando i bambini (discriminazione, non-esistenza di uno dei due genitori di fronte alla legge, ecc.). Per cui sì, non vuole qualcuno pensare ai bambini?

Ma l'omosessualità non è riproduttiva[modifica]

La maggior parte degli incontri sessuali, inclusi quelli dentro un matrimonio, non sono riproduttivi. Questi includono barriere fisiche, controllo delle nascite biochimico, coscienza del proprio ciclo, sesso non penetrativo, sesso tra persone sterilizzate, o con persone meno fertili (per età o per altri motivi), e l'omosessualità.

Le coppie dello stesso sesso fanno a volte qualcosa di forse anche più umanitario che creare nuove persone: adottarne di già esistenti. Non esiste comunque nemmeno il requisito per le persone eterosessuali di sfornare nuove persone, per quanto Deeo ce lo chieda. Un'altra argomentazione è quella del dovere pagare le pensioni, almeno finché non ci libereremo di tutti quei lavori inutili che una macchina sa fare meglio di noi e senza odiare il proprio lavoro.)

Ma la libertà di espressione[modifica]

Senza dubbio, ma libertà di espressione non significa esenzione dalla critica o dalla ridicolizzazione. Vedere Libertà di espressione.

Ma l'omosessualità non esiste nemmeno[modifica]

Alcune organizzazioni (e anche interi paesi[wp]) semplicemente negano l'esistenza dell'omosessualità, vedendola come una fase ribelle, o un modo di scopare un po', o semplicemente bisessualità, rispetto ad una genuina mancanza di attrazione verso il sesso opposto[21].

Argomentazioni comuni:

  • alla maggior parte degli uomini omosessuali fa piacere avere amiche donne. (Answers in Genesis ha usato questa argomentazione.) Le persone che usano questa argomentazione potrebbero stare pensando che le amicizie del sesso opposto (a volte pensate come una impossibilità psicologica) sono una qualche sorta di desiderio represso per il sesso opposto.
  • Tutti gli omosessuali hanno un certo grado di attrazione per il sesso opposto. (Usata anche da certi "scienziati" di Answers in Genesis nello stesso articolo) Prima di tutto, c'è del confirmation bias nello studio. Non era un terapista della conversione, che si occupa di persone che vogliono "cambiare". Le persone che sono in comunità che accettano, che sono OK con con lo stesso sesso, non sentono il bisogno o desiderio di cambiare. Secondo, avere avuto delle relazioni etero NON rende delle persone etero, similmente a come mangiare della minestra non la rende il nostro cibo preferito. Terzo, se gli omosessuali sentono dei sentimenti eterosessuali, sono molto deboli, allo stesso modo in cui i prigionieri possono avere dei sentimenti omosessuali. Questo rende tutti quanti bi? Quarto, molti omosessuali non trovano il sesso opposto attraente, descrivendolo "indifferente". Alcuni possono descrivere le relazioni eterosessuali come "innaturali", e come "mi sembrerebbe di farlo con mia sorella".
  • Non ci sono uomini gay. Sono soltanto troppo pigri per essere con una donna (Usato da vari omofobi) Il treno di pensiero omofobo fa probabilmente così:
  1. Gli uomini sono naturalmente promiscui.
  2. Le donne sono naturalmente schizzinose, lente, e difficili da prendere.
  3. Gli uomini devono passare attraverso tante fatiche per "prenderne un po'".
  4. Visto che non c'è nessuna donna in mezzo, l'omosessualità offre agli uomini un sistema semplice, pigro, e poco sofisticato di "raggirare il sistema".
  • Non potrei nemmeno immaginarmi come ti possa piacere un uomo invece di una bella donna con bei seni e capelli lussureggianti! (Usato da vari omofobi per negare l'orientamento) È perché sei etero.
    • E poi, come potrebbero le donne eterosessuali essere interessate in un uomo invece che in una bella donna con bei seni e capelli lussureggianti.

Radici dell'omofobia[modifica]

La visione freudiana[wp] è stata che la più virulenta omofobia viene espressa da chi è in negazione[rw] della propria attrazione verso il proprio stesso sesso[rw]. Infatti questo collegamento è stato dimostrato in almeno uno studio clinico (Adams et al 1996).[2] Comunque, uno studio successivo ha notato che Adams et al fa notare la possibilità del ruolo dell'ansietà nell'eccitazione ed ha trovato un'avversione alle immagini dello stesso sesso negli omofobi.[22] La validità del pletismografo penile nei test psicologici è stata messa in discussione.[23] Omofobi apertamente virulenti possono infatti sovracompensare per la loro omosessualità, anche se incidenti[rw] di alto[rw] profilo[rw] di detti omofobi, outati, ha portato ad un effetto riflettore.

Un simile tipo di sovracompensazione è stato anche teorizzato nell'ide della sovracompensazione mascolina. In questo caso, le forme più forti di omofobia non risalgono da sentimenti di omosessualità, ma verso minaccie all'identità mascolina.[24][25][26] Comunque, la ricerca ha anche mostrato che l'idea secondo cui l'omosessualità è determinata biologicamente[rw] e quindi immutabile riduce le tendenze omofobiche.[26]

Tristemente, se questi sentimenti latenti sono liberati all'esterno, il risultato può essere tragico. Il cosiddetto "panico gay" può portare a violenza, o peggio, è stato usato come difesa in casi di omicidio, con vari gradi di successo.[27]

Vedere anche Mascolinità tossica (maschile > non-maschile) per alcune razionalizzazioni di omofobia, transfobia e misoginia.

Religione[modifica]

Nel 2009, i musulmani di Regno Unito, Francia e Germania sono stati intervistati per un sondaggio da Gallup, una delle domande era se l'omosessualità è moralmente accettabile. Il 35% dei musulmani francesi ha detto di sì; il 19% di quelli tedeschi anche; ma nessuno dei 500 musulmani britannici intervistati nel sondaggio ha detto di sì.[28][29]

Nel novembre 2012, una legge sul matrimonio egualitario (chiamata da alcuni: Mariage Pour Tous - Matrimonio per Tutti) ha iniziato ad essere dibattuta nel parlamento francese, e le prime nozze sono state celebrate nel maggio 2013. Tra queste date, la Francia ha visto enormi manifestazioni dalla coalizione ultra-religiosa/estrema destra "Manif Pour Tous" (Manifestazione per Tutti). Questi eventi possono sembrare sorprendenti per molti europei visto che la Francia viene considerata (sin dalla rivoluzione francese) molto meno religiosa e più avanzata su questioni sociali.

Voci correlate[modifica]

Note[modifica]

  1. Where is it illegal to be gay?
  2. 2,0 2,1 Henry E. Adams, Lester W. Wright, Jr., e Bethany A. Lohr. Is Homophobia Associated with Homosexual Arousal? Journal of Abnormal Psychology, vol. 105, n. 3, p. 440.
  3. Bruce Bagemihl, Biological Exuberance: Animal Homosexuality and Natural Diversity, St. Martin's Press, 1999; ISBN 0-312-19239-8
  4. Harrold, Max (1999-02-16). "Biological Exuberance: Animal Homosexuality and Natural Diversity". The Advocate, ristampato nella Highbeam Encyclopedia. Recuperato il 2007-09-10.
  5. Vedere l'articolo di Wikipedia su pinguini gay.
  6. What Historical And Religious Context Did Paul Address In First Century Rome?
  7. Probabilmente lo condonano ancora, o almeno hanno inventato un termine per questo
  8. Ne hanno supportato la messa al bando fino a relativamente di recente
  9. Sono tuttora scoraggiati.
  10. Vedere l'articolo di Wikipedia su Homosexuality in ancient Greece.
  11. Vedere l'articolo di Wikipedia su Homosexuality in ancient Rome.
  12. Warren J. Blumenthal: 'Homophobia: how we all pay the price' (1992)
  13. "Marriage of Same-Sex Couples – 2006 Position Statement Canadian Psychological Association". 2006. Archived from the original on 2009-04-19. https://web.archive.org/web/20090419195945/http://www.cpa.ca/cpasite/userfiles/Documents/Marriage%20of%20Same-Sex%20Couples%20Position%20Statement%20-%20October%202006%20%281%29.pdf. 
  14. "Elizabeth Short, Damien W. Riggs, Amaryll Perlesz, Rhonda Brown, Graeme Kane: Lesbian, Gay, Bisexual and Transgender (LGBT) Parented Families – A Literature Review prepared for The Australian Psychological Society" (PDF). http://www.psychology.org.au/Assets/Files/LGBT-Families-Lit-Review.pdf. Retrieved 2010-11-05. 
  15. Brief of the American Psychological Association, Kentucky Psychological Association, Ohio Psychological Association, American Psychiatric Association, American Academy of Pediatrics, AmericanAssociation for Marriage and Family Therapy, Michigan Association for Marriage and Family Therapy, National Association of Social Workers, National Association of Social Workers Tennessee Chapter, National Association of Social Workers Michigan Chapter, National Association of Social Workers Kentucky Chapter, National Associationof Social Workers Ohio Chapter, American Psychoanalytic Association, American Academy of Family Physicians, and American Medical Association asAmici Curiaein Support of Petitioners
  16. {{#invoke:Footnotes|harvard_citation_no_bracket}}
  17. {{#invoke:citation/CS1|citation |CitationClass=citation }}
  18. {{#invoke:citation/CS1|citation |CitationClass=citation }}
  19. Haldeman, Douglas C. (December 1999). "The Pseudo-science of Sexual Orientation Conversion Therapy". Angles. Institute for Gay and Lesbian Strategic Studies. http://drdoughaldeman.com/doc/Pseudo-Science.pdf. Retrieved January 31, 2015. 
  20. Come questa analisi lungo 30 anni della American Academy of Pediatrics, con il piccolo cavillo che gli studi sull'omogenitorialità sono osservativi (per via dell'etica) e tendono ad essere piccoli (per via del più piccolo numero di genitori dello stesso sesso)
  21. [1]
  22. Brian P. Meier et al. A secret attraction or defensive loathing? Homophobia, defense, and implicit cognition. Journal of Research in Personality 40 (2006) 377–394.
  23. Penile plethysmograph (PPG) nel The Skeptic's Dictionary[rw]
  24. Robb Willer. [www.gsb.stanford.edu/sites/default/files/.../ob_04_11_willer.pdf‎ Overdoing Gender: A Test of the Masculine Overcompensation Thesis.]
  25. Michael Kimmel. Masculinity as Homophobia.
  26. 26,0 26,1 Falomir-Pichastor, J. M., & Mugny, G. (2009). “I’m not gay… I’m a real man!”: Heterosexual men’s gender self-esteem and sexual prejudice. Personality and Social Psychology Bulletin, 35 (9), 1233-1243.
  27. Gay panic in Arujo case, SF Gate
  28. http://www.guardian.co.uk/uk/2009/may/07/muslims-britain-france-germany-homosexuality
  29. [2] Page 33
I contenuti di questo articolo sono tratti, del tutto o in parte, da RationalWiki.