Stupratore di Schrödinger

Da Wikisessualità.
Questa è la versione approvata di questa pagina, oltre ad essere la più recente.
Jump to navigation Jump to search

Stupratore di Schrödinger è un termine coniato dalla scrittrice Phaedra Starling per descrivere l'esperienza delle donne che incontrato uomini che non conoscono in una società con cultura dello stupro, dove ogni uomo potrebbe essere un potenziale stupratore. Il termine è stato per la prima volta usato nel blog post Schrödinger's Rapist: Or a Guys' Guide to Approaching Women Without Being Maced[1].

Il termine Stupratore di Shrödinger è un riferimento erroneo al thought experiment del gatto di Schrödinger[wp], vale a dire che finché la scatola non viene aperta, il gatto all'interno è in una superposizione di essere sia vivo che morto. Similmente, come esempio, una donna che cammina sola per strada non può determinare se un uomo che si avvicina ha cattive intenzioni o meno, finché l'incontro non giunge a conclusione.

A differenza dell'esperimento con il gatto nella scatola comunque, lo stupratore di Schrödinger è una situazione prolungata, visto che un incontro senza stupro con un dato uomo non dimostra nulla sul suo potenziale di farlo in seguito. Questo è ancora più vero per l'esperienza di donne che sanno che la maggioranza degli stupri avviene tra persone che si conoscono.

Controargomentazioni[modifica]

Le controargomentazioni al blog post originale e al concetto di stupratore di Schrödinger's consistono principalmente in argomentazioni "Non tutti gli uomini". Questo tralascia il punto del concetto: il punto non è che le donne credano che ogni uomo sia uno stupratore. Così come nessun giocatore di roulette russa crede che ogni colpo sia carico. Invece, le donne considerano la possibilità del fatto che qualunque uomo possa essere uno stupratore.

Un'altra argomentazione a volte usata è il "Ma io non lo sono", che non solo manca il punto della questione, ma rivela anche la prospettiva disallineata. Lo stupratore di Schödinger, così come il concetto di cultura dello stupro, non riguarda il fatto che individui particolari siano o non siano stupratori.

Risorse esterne[modifica]

Voci correlate[modifica]

Note[modifica]